Con il ritorno del freddo e dei malanni stagionali, diventa consuetudine affidarsi agli antibiotici per risolvere in maniera rapida i problemi più “noiosi”, come febbre, mal di gola e raffreddore. Per questo ci teniamo a portare avanti la campagna sulla resistenza batterica.

Cos’è la resistenza batterica

È un fenomeno per il quale un batterio risulta resistente all’attività di un farmaco antimicrobico. Questa spiccata resistenza è dettata dall’uso improprio di questi farmaci, sia nei tempi che nelle posologie.

La prima regola degli antibiotici è cercare di non usarli, la seconda è cercare di non usarne troppi.

La prescrizione facile da parte dei medici e addirittura l’auto-prescrizione, sono tra le armi principali dei batteri per diventare resistenti.

In parole poverissime: quando noi siamo malati a causa di infezioni batteriche (riconoscibili di solito a causa di febbre molto alta, sopra i 38 gradi corporei) è necessario assumere antibiotici, più specifici possibili, per sconfiggere tale infezione e debellarla.
Ma spesso gli antibiotici vengono assunti anche per banali raffreddori, mal di denti, influenze che sono quasi sempre di origine virale. In questo modo “sparando a vuoto” le nostre cartucce, i batteri, tramite tecniche sofisticatissime (anche a livello genetico) apprendono e ricavano informazioni utile per riuscire a contrastare gli antibiotici.

I superbatteri rendono inefficace il lavoro degli antibiotici
I super batteri sono batteri resistenti alle normali terapie antibiotiche.

Sono ormai moltissime le infezioni causate da batteri-resistenti chiamati anche superbatteri. Queste infezioni non si riescono a debellare con le normali terapie antibiotiche. I superbatteri aumentano sempre più e minacciano ogni giorno la nostra salute.

I batteri che sviluppano la resistenza possono:

  • produrre enzimi che modificano il farmaco 
  • modificare la struttura su cui agisce il farmaco
  • utilizzare una linea metabolica diversa da quella inibita
  • modificare la permeabilità cellulare, impedendo il passaggio o l’adesione della molecola con azione antibiotica

In questo modo, gli antibiotici perdono la loro efficacia e diventa sempre più difficile trattare infezioni batteriche, con il rischio di renderle ancora più pericolose.

L’Italia e gli Antibiotici

In Europa, l’Italia è al quinto posto per utilizzo di antibiotici, stando ai dati dell’Istituto Superiore di Sanità(Iss). Quindi non siamo messi bene in classifica: utilizziamo impropriamente troppi antibiotici!

Quindi ciò su cui vogliamo farti ragionare è molto semplice: limita l’uso degli antibiotici. Prendi questo tipo di medicinali solo quando è strettamente necessario. Dì no a tua madre, alla zia di turno, alla nonna, al papà, all’amica della mamma. Non vogliamo assolutamente screditare i consigli preziosi dei vostri cari, ma qualche volta è importante dire “No, non ne è bisogno”.

Ovviamente gli antibiotici sono importantissimi, ma lo sono ancora di più se utilizzati nel momento giusto e nel modo più corretto, sotto prescrizione medica. 

Molto importante è non fare pressione su medici e farmacisti affinché vi diano l’antibiotico miracoloso, perché sarà il medico stesso a sapere quando prescrivervi il prodotto adeguato. Per quanto riguarda il farmacista, così facendo lo spingete semplicemente sulla strada dell’illecito professionale.

Resistenza Batterica troppi antibiotici
L’assunzione impropria di Antibiotici porta alla resistenza batterica. L’Italia è al 5° posto in Europa per consumo.

La prevenzione è sempre indispensabile

Lavorare sulla prevenzione rimane in ogni caso il modo migliore per fronteggiare questo tipo di problematiche. Sono molti i rimedi che si possono attuare per non incappare in qualche infezione batterica stagionale. Rimani coperto e al caldo il più possibile, non abusare di medicinali e non forzarti ad uscire quando non ti senti particolarmente in forma. In caso di influenza, prenditi alcuni giorni di convalescenza per uscirne senza ulteriori complicazioni! 

Puoi ricorrere anche a farmaci appositamente ideati, come Oscillococcinum, che ti consigliamo per la sua efficacia! Puoi trovarlo in Farmacia o nel nostro Shop Online!

Per qualunque dubbio, sai dove trovarci!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial